homestrutturaattivitàprogettieventicontattiamministrazione trasparentelavora con noi
Stampa
RESIS Ricerca E sviluppo per la Sismologia e l’Ingegneria Sismica I 2002-2006 I

.

Il Progetto di Ricerca ha affrontato il tema della conoscenza e della riduzione del rischio sismico attraverso lo studio di metodi e strumenti per la valutazione della vulnerabilità sismica a più livelli (infrastrutture, edilizia, territorio)  e per la gestione e programmazione degli interventi di messa in sicurezza e di adeguamento strutturale.

Le linee di sviluppo del Progetto hanno perseguito i seguenti obiettivi:

definizione di sistemi innovativi sia per la riduzione della vulnerabilità e l’adeguamento strutturale dei sistemi di reti e degli edifici per effetto dell'evento sismico, sia per rispondere all’esigenza di contenimento di effetti vibrazionali; realizzazione di interventi pilota con metodologie e materiali innovativi; realizzazione di interventi pilota con metodologie e materiali innovativi; realizzazione di un sistema informativo territoriale, in grado di supportare  il processo di comprensione dei fenomeni sismici negli ambienti urbani; monitoraggio degli edifici e delle strutture prese in esame;realizzazione di un sistema per la definizione e l’applicazione di procedure di diagnostica strumentale, in grado di guidare la scelta dello strumento e del metodo di prova, in relazione alla patologia o al danno rilevati in sede di analisi;individuazione di  tecnologie e metodologie d’intervento per l’adeguamento strutturale, con tecniche basate sull’utilizzo di materiali compositi in FRP; analisi delle ricadute in termini sociali ed economici.

L'attività sperimentale ha previsto l'applicazione dei prodotti/sistemi individuati in aree particolarmente vulnerabili, quali le zone del sud Italia ad elevato rischio sismico.

Il Consorzio TRE è stato responsabile delle attività di dimostrazione sul territorio campano. In particolare sono stati stipulati due accordi di collaborazione:

con il Comune di S.Angelo dei Lombardi, per un’applicazione pilota di consolidamento strutturale con tecnologie e materiali innovativi (materiali compositi in FRP) su un edificio comunale, ovvero l’ex Palazzo di Giustizia;

con il Comune di Pomigliano d’Arco, per l’applicazione al costruito del SIT-RESIS, un sistema informativo di tipo geografico (GIS), sviluppato e realizzato dal Consorzio TRE, per la gestione degli ambienti urbani mediante la comprensione dei fenomeni sismici, la previsione degli effetti attraverso la conoscenza del livello di vulnerabilità e la definizione delle priorità degli interventi ai fini della sicurezza..

.

Il suddetto Sistema Informativo Territoriale (SIT-RESIS) inoltre gestisce, sovrappone e interpreta i risultati di altri sottosistemi e prodotti software sviluppati nel Progetto:

Vulsi - sistema per la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici, la stima degli interventi e dei costi per la riduzione della vulnerabilità; Vulsin - sistema per l’analisi della criticità e della vulnerabilità dei sistemi di rete; Sisdia - sistema per la definizione e l’applicazione di procedure di diagnostica strumentale ai fini della sicurezza.

..

Soggetti attuatori: INGV con ENEA, Consorzio TRE, Consorzio CETMA, Università degli Studi di Lecce, D’Appolonia Spa.

http://resis.consorziotre.it/

.